DSCN0472DSCN0470Servono pochissimi ingredienti per realizzare uno dei piatti più riusciti come abbinamento. Uova fresche, un mazzo di asparagi, burro di ottima qualità, sale, una macinatina di pepe e ….. Parmigiano Reggiano, non troppo stagionato, grattugiato a grosse scaglie. Tutto qui.

Ma vediamo con ordine :

  • con un pelapatate eliminiamo la parte più dura e fibrosa dei gambi d’asparagi, leghiamoli a mazzetti e mettiamoli a cuocere in acqua bollente salata, preferibilmente in un pentolino alto e stretto. I gambi immersi nell’acqua si lesseranno e le punte diventeranno morbide cuocendo con il vapore. Sono pronti appena i gambi saranno morbidi e le punte leggermente al dente.
  • intanto scaldiamo abbondante burro in un tegamino (dotato di coperchio). Per abbondante intendo una generosa noce di burro a persona.
  • sgusciamo le uova nel tegamino dove il burro ha appena iniziato a spumeggiare, due a persona, e copriamo con il coperchio. Dovremo fare rapprendere l’albume e mantenere il tuorlo morbido. Aiutiamoci muovendo il tegamino in modo che il burro salga un poco anche sull’albume.
  • disponiamo gli asparagi nei piatti, 5 o 6 a testa andranno bene, posiamovi sopra le uova, saliamo gli albumi, profumiamo con poco pepe ed infine, per un tocco speciale … grattugiamo (con grattugia a fori grandi) un poco di Parmigiano Reggiano non troppo stagionato che andrà ad ammorbidirsi con il calore delle uova.
  • serviamo ben caldo.

E …. libidine …. con la punta degli asparagi raccogliamo il tuorlo morbido e fondente.

Dimenticavo …. pane e volontà …. per una scarpetta divina !