foto piatti n.1 017

Spaghetti al pomodoro … con il suo perchè.

Sembra facile fare un sugo al pomodoro … che ci vuole …. ma provate a preparare una volta questo … sentirete la differenza.

Come si vede dalla foto gli ingredienti sono i soliti : pomodori maturi, basilico in abbondanza, olio evo, erbette aromatiche ma … provate a seguire la ricetta ….

Per

400 gr circa di spaghetti

350 gr di pomodori maturi ma sodi (tondi, san marzano, perini)

 300 di pomodori ciliegino

50 gr di cipollotto fresco o scalogno

1 spicchio d’aglio

1 mazzetto di basilico

1 rametto di origano fresco o mezzo cucchiano di origano secco

olio evo

1 cuchiaio di zucchero

sale

1 peperoncino a piacere

 

Poniamo sul fuoco una pentola con abbondante acqua, leggermente salata  e portiamo a bollore. Laviamo i pomodori, togliamo il picciolo e tuffiamoli, dopo avere fatto un leggero taglio a croce sulla sommità, tre o quattro alla volta nell’acqua bollente.

Lasciamoli scottare 1 minuto e poi trasferiamoli in una ciotola di acqua fresca. Una volta che si saranno intiepiditi sbucciamoli, togliamo i semi e tagliamoli a tocchetti.

Trasferiamoli in una terrina insieme a basilico fresco, un poco di origano (fresco o secco), lo spicchio d’aglio schiacciato, il cipollotto tagliato in 4 pezzi, a piacere un peperoncino secco sbriciolato e un pizzico di sale. Irroriamo con olio evo e lasciamo riposare al fresco.

Tagliamo ora a metà i pomodorini (dopo averli ben lavati) e disponiamoli con la parte tagliata rivolta verso l’altro in una teglia da forno.

Cospargiamoli con un trito di basilico e origano, lo zucchero, un pizzico di sale e un filo d’olio evo.

Mettiamoli in forno 30/40 minuti a 150 gradi. Quando saranno morbidi e un poco appassiti alziamo il forno a 180/200 gradi per farli leggermente caramellare.

In una pentola poniamo abbondante acqua e mettiamola a scaldare, coperta, sul fuoco. Una volta a bollore caliamo gli spaghetti e lasciamoli cuocere al dente.

Togliamo i ciliegini dalla pirofila e passiamoli al passaverdure per eliminare bucce e semi.

In una padella capiente, che conterrà gli spaghetti, versiamo i pomodori crudi eliminando aglio, cipollotto ed erbe aromatiche, scaldiamo rapidamente la salsa, versiamo gli spaghetti e mantechiamo, uniamo ora la crema di pomodorini, basilico fresco e ancora un filo di olio evo.

Serviamo subito, senza fare cuocere troppo il pomodoro, gli spaghetti che saranno in questo modo avvolti da una salsa densa, profumatissima e leggera.

E’ veramente un sugo molto semplice … ci vuole più tempo a leggerlo che a farlo.