DSCN3826DSCN3829

Come non approfittare, ora che esprime al meglio la sua bontà, del meraviglioso radicchio di Treviso ? Lo si può apprezzare in molte preparazioni, ma sicuramente il matrimonio con un riso Carnaroli, cipolla rossa ed un ottimo vino corposo, è tra i più riusciti.

Per dare un gusto maggiore a questo risotto (già di per sé squisito) l’ho abbinato alla cipolla rossa caramellata e quindi leggermente agrodolce e il risultato è stato veramente piacevole … da provare.

Per prepararlo ci occorrono :

- 320 grammi di riso Carnaroli

- 300 grammi di radicchio rosso

- 1 cipolla rossa

- 1/2 bicchiere di vino rosso secco e corposo

- 3 cucchiai di olio evo

- 1 + 1/2 litro di brodo vegetale

- sale

- una piccola noce di burro 

 

 

Per le cipolle caramellate :     

- 1 cipolla rossa

- 1 noce di burro

- 1 cucchiaio di zucchero di canna

- 1 cucchiaino di aceto di vino

 

Per decorare :

- chicchi di melograno (facoltativi … ma ci stanno benissimo !)

 

Iniziamo tritando la cipolla rossa non troppo finemente e affettando il radicchio.

In una casseruola poniamo a scaldare l’olio e successivamente facciamo rosolare a fuoco dolce la cipolla. Uniamo la parte più bianca (e tenace) del radicchio e lasciamola insaporire.

Versiamo il riso nella casseruola e mescolando con cura facciamolo scaldare fino a quando i chicchi saranno lucidi (attenzione a non bruciare la cipolla) e il riso ben caldo, a questo punto versiamo il vino rosso che dovrà “sfrigolare” allegramente a contatto con il calore del riso.

Facciamo sfumare il vino e iniziamo la cottura del riso versando brodo caldo, poco alla volta, e mescolando per farlo ben assorbire. Quando il riso avrà assorbito completamente il brodo versato potremo aggiungerne altro e continuare la cottura.

Prepariamo ora la cipolla. Dopo averla affettata non troppo sottilmente mettiamola in un padellino dove avremo fatto fondere una noce di burro, lasciamo scaldare la cipolla ed uniamo lo zucchero di canna. Mescoliamo brevemente per distribuire lo zucchero e facciamo caramellare le cipolle per alcuni minuti, aggiungiamo l’aceto, lasciamolo sfumare e togliamo dal fuoco.

Quando il risotto sarà a metà cottura aggiungiamo il radicchio restante e regoliamo il sale (se il brodo è già salato non ne occorrerà molto).

Togliamo dal fuoco quando il risotto sarà cotto ma ancora al dente, uniamo una piccola noce di burro e mantechiamo scuotendo ripetutamente la casseruola.

Serviamo il risotto guarnito con le cipolle caramellate e, se vi piace, con lucidi chicchi di melograno color rubino.     

Un piatto buono e bellissimo !