DSCN2193

DSCN2195Semplice e appetitoso, meglio ancora se preparato il giorno prima e servito freddo … piatto perfetto per un invito d’estate.

Ci occorrono :

2 patate grandi (o 3 medie)

250 gr di tonno sott’olio

2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato

4 filetti di acciuga sott’olio

1 cucchiaio di capperi sott’aceto

20 olive nere taggiasche

un cucchiaio di prezzemolo tritato

7/8 foglie di basilico

4 uova

pangrattato

olio evo

sale

2 pomodori da insalata maturi (perfetti i cuore di bue)

1 cipolla fresca di tropea

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

 

Mettiamo a bollire le patate partendo da acqua fredda.

Sbucciamo la cipolla e tagliamola a rondelle sottili. Poniamole in una ciotola con acqua tiepida, un cucchiaio di aceto di vino bianco e un pizzico di sale.

Una volta che le patate risulteranno cotte, scoliamole e dopo averle fatte un poco intiepidire, sbucciamole e schiacciamole in modo un poco grossolano con una forchetta. Non dovremo ottenere un purè ma mantenere alcuni pezzetti interi.

Raccogliamo le patate in una ciotola, uniamo 15 olive tritate, i capperi (tranne 3/4), il prezzemolo tritato e alcune foglie di basilico spezzettate con le mani (teniamone da parte due o tre). Aggiungiamo ora le acciughe tritate non troppo finemente.

Sgoccioliamo il tonno, sminuzziamolo e uniamolo alle patate. Aggiungiamo ora il Parmigiano Reggiano, un cucchiaio di pangrattato e due uova. Impastiamo bene con le mani per ottenere un composto ben compatto ed omogeneo. Se dovesse risultare troppo morbido uniamo via via pangrattato e Parmigiano Reggiano. Aggiustiamo di sale.

Sbattiamo le uova rimaste in un piatto e in un altro piatto versiamo abbondante pangrattato.

Passiamo il polpettone prima nelle uova e poi nel pangrattato premendolo bene con le mani per farlo aderire bene.

Scaldiamo alcuni cucchiai di olio in una padella e poniamo a rosolare il polpettone girandolo su tutti i lati con due palettine.

Mentre il polpettone cuoce, laviamo i pomodori ed affettiamoli. Disponiamoli in una insalatiera con la cipolla ben scolata, le olive a rondelle, alcuni capperi e il basilico spezzettato con le mani. Condiamo con abbondante olio evo e riponiamolo in frigorifero a riposare. In questo modo pomodori e cipolla si insaporiranno insieme al basilico ed alle olive e daranno luogo a un fantastico sughetto cui è impossibile resistere dal fare scarpetta.    

Trasferiamo il polpettone in una teglia da forno unta d’olio, inforniamolo a 180 gradi per circa 40 minuti girandolo a metà cottura con due palettine.

Una volta cotto, togliamolo dal forno e lasciamolo intiepidire prima di tagliarlo a fette.

Meglio ancora … una volta intiepidito, prima di affettarlo, lasciamolo riposare in frigorifero e serviamolo freddo accompagnato dalla nostra profumata insalata di pomodori.

 

Il piatto da portata è di “Segni Particolari” – Veggia di Casalgrande