DSCN2235

DSCN2232

Questa ricetta, molto semplice da realizzare, è da preparare quando la stagione delle pesche è al massimo, quando ne avvertiamo il profumo meraviglioso ancora prima di avvicinarci al banco dove sono esposte.

Possiamo usare il tipo di pesca che più ci piace (e che magari abbiamo già in casa), tenendo presente che le pesche classiche (non le pesche noci … per intenderci) sono più facili da sbucciare.

Detto questo, possiamo procurarci :

1 Kg di pesche mature ma ancora ben sode

500 gr di zucchero

2  baccelli di vaniglia

In una casseruola versiamo un litro di acqua con lo zucchero e i baccelli di vaniglia tagliati a pezzetti.

Facciamo sciogliere lo zucchero, portiamo a ebollizione e lasciamo cuocere per 10 minuti.

Togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare completamente.

Poniamo abbondante acqua in una pentola e portiamola ad ebollizione.

Tuffiamo le pesche nell’acqua, poche alla volta, e lasciamole scottare per uno/due minuti.

Scoliamole e trasferiamole subito in una ciotola di acqua fredda (meglio con qualche cubetto di ghiaccio).

Sbucciamole, tagliamole a metà eliminando con un cucchiaino il nocciolo.

Traferiamo le mezze pesche nei vasi di conservazione, ricopriamole con lo sciroppo avendo cura di destinare un pezzetto di vaniglia in ogni vasetto.

Chiudiamo i vasi e poniamoli in una pentola, copriamoli d’acqua e lasciamoli sobbollire per circa 15 minuti. Lasciamoli raffreddare nella pentola.

Lasciamo riposare le pesche per circa 1 mese prima di gustarle.      

 

 

La ciotola in old silver è di Segni Particolari – Veggia di Casalgrande 

Tags: