Questo può essere considerato sia un antipasto che un ricco contorno che possiamo abbinare, in un pranzo elegante,  ad un arrosto di pollo o faraona.

E’ tanto semplice da realizzare quanto buono e di sicuro effetto.

Non sono necessarie dosi precise , utilizzeremo la quantità di patatine novelle secondo l’utilizzo che vorremo farne.

Ci occorrono :

  • patatine novelle
  • fettine di bacon
  • scamorza , meglio se affumicata
  • ciuffetti di rosmarino
  • una noce di burro (facoltativa)

 

Laviamo e spazzoliamo accuratamente le patatine novelle (se siamo molto di fretta possiamo usare anche quelle precotte in busta sottovuoto).

Poniamole a lessare per circa 10 minuti in acqua salata. La durata della cottura dipende, naturalmente, dalla dimensione delle patate : dovranno essere morbibe ma ancora abbastanza consistenti visto che finiranno la cottura in forno.

Scoliamo la patate e lasciamole raffreddare.

Tagliamole a metà e su ciascuna mezza patata poniamo una fettina sottile di scamorza. Ho suggerito di usare la scamorza affumicata perchè ben si abbina al gusto del bacon, ma se non la gradite potete usare una scamorza naturale o altro formaggio fondente a vostra scelta.

Ricomponete le due metà ed avvolgete ciascuna patata con una fettina di bacon . Anche qui è doverosa una precisazione : potete usare una pancetta affumicata o normale.

Fermiamo il bacon con uno stuzzicadenti e inseriamo tra il bacon e la patata un ciuffetto di rosmarino.

Ultima operazione : facciamo fondere il burro e pennelliamolo sulla superficie delle patate. Possiamo anche omettere questo passaggio : il risultato sarà meno croccante ma ugualmente buono .

Inforniamo le patatine a 180° per circa 10/15 minuti, fino a che il bacon sarà diventato leggermente croccante e la scamorza fusa.

Serviamole calde ricordandoci di togliere lo stuzzicadenti.

Se il rosmarino dovesse risultare troppo scuro e bruciacchiato sostituiamolo con ciuffetti freschi.