DSCN1789Quante volte un piatto, il suo profumo o semplicemente il suo nome, ci portano alla memoria momenti felici e visi che pensavamo dimenticati.

Questa minestra è uno di questi … è un ricordo di tanti anni fa, momenti di allegria e serenità.

E’ un piatto che mi ha fatto conoscere Erina, la mamma della mia cara amica Lucia.

Erina, toscana di nascita e suzzarese di adozione, con semplicità e dolcezza ( e competenza), ci ha regalato tante belle ricette della tradizione toscana.

La minestra di ceci è una di queste:

 

500 gr circa di ceci già lessati

olio evo   

2 spicchi d’aglio

1 rametto di rosmarino

sale

pepe nero

300 gr circa di pasta corta

1 litro di brodo vegetale o acqua calda

 

In una casseruola mettiamo a scaldare 3/4 cucchiai di olio extra vergine di oliva saporito.

Sbucciamo e schiacciamo l’aglio e facciamolo rosolare nella casseruola a fuoco dolce.

Tritiamo finemente gli aghi del rametto di rosmarino.

Versiamo nella casseruola i ceci, eliminiamo l’aglio, uniamo il rosmarino tritato, il brodo vegetale e lasciamo sobbollire dolcemente per 15 minuti. Saliamo e profumiamo con pepe nero.

Aggiungiamo ora la pasta e lasciamo cuocere per il tempo necessario aggiungendo altro brodo caldo se la minestra dovesse asciugarsi troppo.

Se desideriamo una minestra più densa, prima di aggiungere la pasta, possiamo passare una parte dei ceci (una tazza circa) al passaverdure versando la crema così ottenuta nella casseruola.

Serviamo la nostra calda e profumata minestra aggiungendo in ogni piatto un filo di olio a crudo e un’ultima macinatina di pepe nero.

 

Grazie Erina … un bacio.