DSCN3233DSCN3236

Cogli l’estate, i suoi sapori e profumi.

E cosa c’è di meglio delle melanzane, dei fiori di zucca, del basilico … ? Con alcuni, solo alcuni, dei prodotti meravigliosi che l’estate ci regala, possiamo realizzare la base per questa semplicissima ma buonissima pasta fredda.

A dire il vero prima di tutto devo ringraziare la mia cara amica Simonetta, che mi ha fatto assaggiare questa meravigliosa pasta condita con tutti i profumi dell’estate e che si serve fredda ed è ottima anche il giorno dopo.

Cosa ci occorre …

- 300 grammi di pasta formato nuvole (o anche farfalle … o penne … comunque pasta corta )

- 500 grammi di melanzane

- 200 grammi di mozzarella di bufala

- 1 cucchiaio di capperi dissalati

- olive taggiasche denocciolate : una manciata abbondante

- un mazzetto di basilico

- origano -

– olio extra vergine di oliva

- un mazzetto di fiori di zucca freschissimi

- olio per friggere

- sale

Come ho anticipato è una ricetta semplice e velocissima. Unico neo … friggere le melanzane, ma è un piccolo sacrificio che regalerà un gusto straordinario alla nostra pasta.

Iniziamo dissalando i capperi. Poniamoli in un colino sotto l’acqua corrente tiepida e poi lasciamoli riposare per circa 20 minuti in una tazza d’acqua tiepida.

Mettiamo a scaldare l’acqua per la pasta.

Laviamo, mondiamo e tagliamo a cubetti le melanzane e mettiamo a scaldare l’olio in una casseruola per i fritti. Friggiamo le melanzane e scoliamole su carta assorbente. 

In una ciotola uniamo le olive, il basilico spezzettato, l’origano, i fiori di zucca mondati e tagliati a filetti. 

Lessiamo la pasta e scoliamola al dente. Versiamola nella ciotola con le olive, mescoliamo e lasciamo raffreddare.

Uniamo infine le melanzane (che avremo leggermente salate) e la mozzarella tagliata a cubetti.

Completiamo con alcune foglie di basilico e un filo d’olio.

Serviamo l’insalata di pasta fredda e, ricordiamo che il giorno dopo è ancora più buona.

Visto che avevo parecchi fiori di zucca e l’olio per il fritto già caldo, ho decorato e arricchito il mio piatto con dei fiori di zucca leggermente pastellati e fritti. Una bontà.

Grazie Simonetta !!!