DSCN2082

DSCN2086

DSCN2084

Pasqua non è Pasqua se non c’è l’uovo di cioccolato. E anche se i bambini di casa sono cresciuti da tempo, il rito di rimuovere la carta frusciante, di colpire prima con delicatezza … poi con più decisione il guscio di cioccolato per cercare la piccola sorpresa celata all’interno, si ripete ogni anno.

E spesso le uova sono due o più, dipende da quanti bambini (o, come nel mio caso … bambini cresciutelli) ci sono in famiglia. 

Risultato?

Pezzetti di cioccolato che “girano” per giorni per la cucina.

La soluzione … la mitica torta cioccolatino con la quale sistemiamo in modo definitivo tutti i pezzetti trasformandoli in una golosità unica.

La tortina che vedete nella foto è stata realizzata con metà dose (avevo disponibili solo 100 gr di cioccolato) ma qui sotto riporto le dosi “originali” della torta. Ovviamente, possiamo integrare la quantità di cioccolato recuperato con il classico cioccolato fondente che utilizziamo normalmente.

Ultimo dettaglio : il cioccolato dell’uovo, può essere tranquillamente congelato. Riposto in un sacchetto e depositato nel freezer, si conserva per 4/6 mesi.

Ed ecco la ricetta :

200 gr di cioccolato fondente

200 gr di burro

200 gr di zucchero (se usiamo il cioccolato fondente dell’uovo di Pasqua possiamo diminuire lo

                zucchero a 170 grammi)

4     uova

4     cucchiai di farina bianca

Zucchero a velo per decorare

In un pentolino fondiamo il burro a fuoco dolce, uniamo il cioccolato spezzettato e facciamolo sciogliere. Uniamo lo zucchero e mescoliamo con cura. Togliamo dal fuoco e lasciamo intiepidire.

Intanto sgusciamo le uova e separiamo i tuorli dagli albumi. Montiamo questi ultimi a neve ben ferma e riponiamoli in frigorifero.

Uniamo, uno alla volta, i tuorli amalgamandoli bene ed infine gli albumi. Incorporiamoli con delicatezza al composto di cioccolato mescolando dal basso verso l’alto con una spatolina.

Versiamo il composto in una tortiera rivestita di carta forno ed inforniamo, in forno già caldo a 180°  per 35/40 minuti.

Togliamo la torta dal forno, sformiamola con delicatezza e lasciamola raffreddare.

Possiamo spolverizzarla con abbondante zucchero a velo vanigliato prima di servirla.

La particolarità di questa torta è che il cuore rimane … morbido e fondente.

Possiamo servirla accompagnata da una salsa alla vaniglia tiepida, panna fresca poco dolcificata e fragole, salsa al rum … oppure semplicemente così.

E’ una golosità unica.   

            

Tags: