Lo strudel di mele è una cosa seria.

Tanto seria che dichiaro subito che la foto “postata” non raffigura un dolce fatto con le mie mani ma servitoci in uno dei meravigliosi rifugi dove ci fermiamo per uno spuntino.

Leggero.

Lo strudel di mele è un dolce delizioso e , anche se sembra un dolce semplice, la sua realizzazione , nella versione originale, non è per niente rapida.

Vi fornisco quindi le due versioni : quella che prevede la realizzazione della pasta tradizionale ed una super rapida che prevede l’utilizzo della pasta sfoglia già pronta.

Per la pasta – ricetta tradizionale :

300 gr di farina bianca 00

100 gr di zucchero

1 uovo

1 cucchiaio abbondante di olio di semi di mais

80 ml ca. di latte

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

Amalgamiamo tutti gli ingredienti con cura, prima in una terrina e poi, una volta raggiunta una buona consistenza, impastiamo sulla spianatoia fino ad ottenere un impasto liscio. Avvolgiamolo nella  pellicola e lasciamolo riposare in frigorifero almeno un ora.

Al momento di utilizzarlo dovremo stenderlo in una sfoglia sottilissima e, per agevolarci, possiamo tirarlo sopra un foglio di carta forno.

In alternativa : usiamo un rotolo di pasta sfoglia già pronta avendo cura di assottigliarla un poco tirandola con il mattarello.

 

Per il ripieno

5 mele , preferibilmente golden

100 gr diuvetta

50 gr di pinoli

1/2 bicchiere di rum (o marsala all’uovo)

70 gr di burro

120 gr di pane grattugiato finemente

120 gr di zucchero

1 cucchiaino di cannella in polvere

Mettiamo a bagno l’uvetta nel rum per almeno 30 minuti.

Nel frattempo sbucciamo le mele, eliminiamo il torsolo ed affettiamole sottilmente.

Mescoliamole , in una ciotola, all’uvetta ben strizzata, i pinoli, la cannella e lo zucchero. Lasciamo riposare in luogo fresco.

Sciogliere il burro in una padellina e farvi tostare il pane grattugiato.

A questo punto siamo pronte per farcire la nostra pasta che dovrà essere tirata ben sottile.

Cospargiamo quindi la sfoglia con il pane e distribuiamo sopra il composto di mele.

Aiutandoci con la carta forno arrotoliamo delicatamente la sfoglia e chiudiamo i due lati esterni per non fare fuoriuscire il ripieno.

Posiamola su una teglia da forno con la chiusura appoggiata sulla base della teglia, pennelliamola con un poco di burro fuso o di olio ed inforniamolo in forno già caldo a 180°, per circa 40 minuti.

Una volta cotto, lasciamolo intiepidire e cospargiamo di zucchero velo.

Possiamo servirlo tiepido o freddo, e , senza paura di esagerare lo possiamo accompagnare da panna montata (vedi appunto la foto) o da una crema inglese alla vaniglia tiepida.