Stiamo lasciando la stagione dei funghi porcini ( … raccolta modesta , quest’ anno ) ma stiamo entrando nella stagione da me più amata : l’autunno.

Quindi, quale migliore piatto di “passaggio” tra l’estate e l’autunno se non una grigliata di verdure …. realizzate con quanto la stagione ci offre ?

La prepareremo con :

  • 2 cespi di indivia belga
  • tre patate medie
  • 300 gr di zucca a fette abbastanza sottili e con la buccia
  • un cucchiaio di aceto di vino bianco o di mele
  • 2 cucchiai di olio evo
  • un cucchiaio di senape
  • 1 rametto di timo fresco (facoltativo)
  • un poco di prezzemolo tritato
  • sale
  • pepe

Poniamo sul fuoco una pentola di acqua fredda e immergiamovi le patate.

Appena raggiunge il bollore aggiungiamo un pizzico di sale e calcoliamo 10 minuti di cottura.

Scoliamo le patate e lasciamole raffreddare.

Intanto scaldiamo sul fuoco una bistecchiera di ghisa dal fondo pesante.

Laviamo l’indivia e, se necessario,  elimiano le foglie esterne sciupate. Tagliamo ogni cespo a metà.

Iniziamo a grigliare l’indivia, 2/3 minuti per lato e poi poniamola in un piatto da portata tenuto in caldo.

Grigliamo le fette di zucca  per circa 3/4 minuti, abbassando se occorre il fuoco, per consentire alla zucca di cuocere senza bruciacchiarsi troppo. Giriamo le fette con delicatezza per non romperle. Dovranno cuocere ma restare abbastanza consistenti.

Uniamole alle fette di indivia al caldo.

Sbucciamo e tagliamo a fette le patate e finiamone la cottura sulla griglia.

Uniamo tutte le verdure su un piatto da portata e, ancora calde, condiamole con olio, sale , pepe e una spruzzata di prezzemolo tritato.

Se vogliamo provare una salsetta deliziosa, che cambierà il carattere delle nostre verdure procediamo in questo modo : versiamo in una ciotolina due cucchiai di olio evo, un cucchiaio di senape, un cucchiaio di aceto ,  le foglioline di un rametto di timo, sale e pepe.

Emulsioniamo  il tutto con una forchetta e versiamo sulle verdure tiepide.

Serviamo subito in tavola.

Per tenere calde le verdure, posiamole con il loro vassoio nel forno caldo (50/75°) ma con lo sportello semiaperto.