Sempre della serie  “… come ti cucino il porcino” quando è bello fresco e sodo.

Questo è il modo di cucinare i funghi che preferisco in assoluto : il sapore del porcino è protagonista e anzi, viene esaltato dalla semplicità della preparazione.

La ricetta non è una mia invenzione , l’ho gustata e quindi copiata dal ristorante “Da Natale” di Roteglia che cucina i funghi, e anche tutto il resto in maniera strepitosa.

Non occorre molto :

funghi porcini freschi

aglio

prezzemolo

olio

sale e pepe

Puliamo i funghi e tagliamoli a metà o a grossi pezzi.

Prepariamo, per ciascun commensale due fogli di carta forno o di alluminio. Volendo, possiamo preparare anche un unico “cartoccio”.

Su ogni coppia di fogli posiamo i funghi e cospargiamoli con un finissimo trito di aglio e prezzemolo. Prufumiamo con una macinatina di pepe e irroriamo con un filo d’olio evo.

Chiudiamo bene il cartoccio, posiamolo in una pirofila ed inforniamo , in forno caldo a 200° per 25/30 minuti.

A cottura ultimata, togliamo il cartoccio dal forno , apriamolo leggermente per cospargere di un poco di sale i funghi e serviamo in tavola.