DSCN1893

DSCN1904

DSCN1902

Ho verificato le previsioni del tempo: per il prossimo settimana danno pioggia, vento e temperature in calo. Perfetto!

Da quando ho rivisto (per l’ennesima) volta il film Julie and Julia ho deciso di cimentarmi anch’io con il mitico Boeuf bourguignon di Julia Child e cosa è meglio di un intero week end di brutto tempo per chiudermi in cucina e tentare l’impresa?

Come complicarsi la vita e vivere felici e contenti, potrebbe essere il motto di questo fine settimana dedicato anima e corpo alla preparazione di una delle ricette più lunghe che io abbia mai realizzato.

Ma del resto, con il boeuf bourguignon cucinerò un pezzo di storia della gastronomia francese … quindi il “sacrificio” può essere affrontato.

Dimenticavo: i cuochi che preparano un pranzo intero in 20 minuti potranno astenersi anche dal continuare a leggere.  

Ma bando alle chiacchiere, abbiamo parecchio da fare quindi … diamoci dentro.

La preparazione basterà per 8 persone ma si potrà congelare la parte non consumata.

Ecco la lista della spesa :

 

- 1,5 kg di carne di manzo (meglio la paletta)

- 1 bottiglia di vino Borgogna

- 1 litro di brodo di carne

- 2 rametti di timo, 1 rametto di rosmarino, 1 foglia di alloro legati insieme con spago da cucina

- 1 carota

- 1 cipolla grande

- 1 fetta di pancetta di circa 200 grammi

- 2 spicchi d’aglio

- 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro

- olio evo

- 1 cucchiaio di farina bianca

- sale e pepe nero    

 

Per le cipolline :

- 200 grammi di cipolline bianche già sbucciate

- 1/2 tazza di brodo di carne

- 1 noce di burro

- 1 cucchiaio di olio

- sale 

 

Per i funghi :

-  500 di funghi champignons tagliati a grosse fette o a spicchi

- 1 spicchio d’aglio

- 1 noce di burro

- 1 cucchiaio di olio

- sale e pepe nero

Tagliamo la carne a grossi cubetti e asciughiamola bene. Tagliamo la pancetta a quadretti (o striscioline) abbastanza grandi.

In una cocotte di ghisa (o in una pentola dal fondo pesante con coperchio che possa andare in forno) facciamo scaldare 1 cucchiaio di olio e poi uniamo la pancetta facendola rosolare bene.

Togliamo la pancetta e nel grasso rimasto uniamo la carne, pochi pezzi alla volta in modo che rosolino accuratamente formando una bella crosticina. Se necessario aggiungere altro olio. Spostiamo la carne, via via che è rosolata, e trasferiamola in un piatto a parte. Uniamo ora la carota e la cipolla tagliate a pezzi non troppo piccoli (a fine della lunga cottura dovremo ritrovarli nel piatto) e facciamoli rosolare per alcuni minuti.

Rimettiamo quindi carne e pancetta nella casseruola e mescoliamole alle verdure. Saliamo con moderazione e profumiamo con poco pepe nero macinato al momento. Spolverizziamo il tutto con un cucchiaio abbondante di farina bianca mescolando con cura per farla amalgamare. Aggiungiamo il vino rosso e lasciamo cuocere per almeno 10 minuti senza coperchio.

Stemperiamo il concentrato di pomodoro in una grande tazza di brodo caldo e versiamolo sulla carne. Aggiungiamo infine il mazzetto di erbe e l’aglio (sbucciato).

Copriamo la casseruola con il coperchio e introduciamola nel forno caldo (130 gradi) per almeno 3 ore.

La carne dovrà sobbollire leggermente sempre coperta dal suo brodo.

Una volta trascorse le tre ore, spegniamo il forno e lasciando la casseruola al suo interno lasciamo raffreddare il nostro boeuf.

Andiamo a riposare che ce lo siamo meritati.

Occupiamoci delle cipolline.

Scaldiamo in una casseruola bassa l’olio e il burro, facciamo rosolare le cipolline a fuoco vivace per 10 minuti circa. Saliamo moderatamente, aggiungiamo un goccio di brodo e portiamo a cottura in circa 20 minuti.

Passiamo ai funghi.

In una casseruola scaldiamo l’olio, facciamo imbiondire l’aglio e versiamo i funghi. Saltiamoli a fuoco vivace per alcuni minuti, aggiungiamo un pizzico di sale, profumiamo con poco pepe nero macinato al momento e terminiamo la cottura tenendoli un poco “al dente. Spolverizziamoli con un poco di prezzemolo tritato. 

Andiamo ora a recuperare la carne ormai raffreddata.

Togliamola unitamente alla pancetta dalla casseruola e versiamo il fondo di cottura in una ciotola.

Nella stessa ciotola scoliamo, passandolo da un colino, il fondo di cottura delle cipolline e dei funghi. 

Poniamo la ciotola in frigorifero per fare affiorare il grasso (che complessivamente è  parecchio) e poterlo eliminare.

Rimettiamo il fondo di cottura nella casseruola e portiamolo a bollore. Lasciamo cuocere per fare addensare ulteriormente la salsa. Assaggiamo ed eventualmente aggiustiamo di sale.

Uniamo infine la carne, la pancetta e le verdure e proseguiamo la cottura per circa 20 minuti.

E’ pronto!

L’avevo detto che non è una passeggiata. Niente di difficile, certo, ma tanti ingredienti da preparare ed assemblare per ottenere il risultato di tanti sapori e consistenze che mantengono le loro caratteristiche uniti da una salsa densa e saporita.

Sono stanca morta, ma il piatto è riuscito una meraviglia. Che soddisfazione … ho cucinato la storia !

Vive la France! … ma servo il Boeuf bourguignon con una fumante, italianissima polenta.

… grazie a chi ha seguito la ricetta fino a qui ! Baci.               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Tags: