DSCN1167

Martedì 20 agosto, gita a Monaco di Baviera.

Dopo il doveroso omaggio (da parte di Federico) allo stadio Allianz Arena, ci dirigiamo al BMW welt und museum.

In nuovi edifici, realizzati con una architettura a dire poco straordinaria, sono ubicati il “mondo BMW”  ed un museo, splendido, dove è raccontata, attraverso i modelli di auto e moto,  la storia della casa automobilistica tedesca.  Questi edifici sono già stati annoverati tra le meraviglie architettoniche del XXI secolo!

DSCN1173DSCN1168DSCN1172

La cosa più interessante, di questa immensa esposizione, è stata a mio avviso, l’osservazione dei visitatori presenti.

… veramente !

Visto lo scarso interesse che risvegliano in me i motori in genere, dopo avere apprezzato i pezzi più antichi e l’inimitabile collezione di Rolls d’epoca,  facendo mie le varie sedute, nelle 4 ore e più passate nel museo, ho osservato la fauna presente.

Uomini di tutte le età e razze (letteralmente) in assoluta estasi, dietro ai quali si trascinavano mogli/fidanzate/figlie inizialmente rassegnate e poi, nell’infinito susseguirsi di sale espositive, via via stanche, distrutte, sgomente.        

DSCN1176DSCN1186DSCN1174DSCN1185

Gli uomini, da parte loro, ad ogni nuovo modello di auto, nuova , prototipo, antica, spalancavano occhi e bocche e se ne uscivano con esclamazioni ammirate, a metà tra un luna park ed uno spettacolo di spogliarello.

Anche se, ne sono certa, in quei momenti nemmeno la presenza di una bellissima fanciulla poco o per niente vestita avrebbe distratto la loro attenzione dai pistoni di un motore.

Difficile riconoscere dietro a quelle espressioni di pura felicità, gli stessi uomini che accompagnano la moglie il sabato al supermercato !       

DSCN1178

Quando finalmente temevo che non ne sarei uscita viva, i miei uomini sono apparsi dall’ultima sala esclamando pimpanti : ” … si và?”.

Ultima tappa, la birreria più famosa di Monaco, la Hofbrauhaus.

Tra fiumi di birra e piatti appetitosi, anche se non esattamente leggeri, allietati da una orchestrina più rumorosa che altro, abbiamo trascorso allegramente le ultime ore a Monaco.

Osservando le centinaia di persone che cenavano e brindavano spensierate sotto le storiche volte affrescate,  mi è parso impossibile che l’omino dai baffetti neri abbia iniziato proprio da qui ad arringare la folla con le sue deliranti idee,  fino a trascinare tutto il mondo in una tragedia di immani proporzioni.

 

DSCN1194DSCN1198DSCN1201DSCN1200DSCN1197

DSCN1195